Loading...
HOME / CRONACA / VERGOGNA! – DISABILE VIENE AGGREDITO MENTRE FANNO UNA DIRETTA SU FACEBOOK – VIDEO

VERGOGNA! – DISABILE VIENE AGGREDITO MENTRE FANNO UNA DIRETTA SU FACEBOOK – VIDEO

loading...

Aggrediscono un disabile in diretta su Facebook – VIDEO

Un gruppo di teenager di colore, tra cui due ragazze, hanno torturato un uomo con disabilità in diretta su Facebook. I quattro giovani, si presume tutti sui 18 anni, sono stati arrestati a Chicago, Stati Uniti, dopo che alla polizia è stato segnalato il filmato di circa 30 minuti. La diretta streaming, postata originariamente da Brittany Herring ma già eliminata dal popolare social, mostra la vittima rannicchiata in un angolo con le braccia legate e la bocca imbavagliata. Nel filmato, durante il quale l’uomo viene preso a calci, si sente anche gridare “F****** Donald Trump, F****** i bianchi”. Ad un certo punto i quattro ragazzi hanno tagliato i capelli all’uomo sino a fargli sanguinare il cuoio capelluto, gettando poi cenere di sigaretta nelle ferite. Il sovrintendente della Polizia Eddie Johnson ha dichiarato in conferenza stampa che i quattro sospettati sono in custodia ma che non sono ancora state formalizzate accuse. “Eventi del genere ti fanno domandare cosa possa far compiere a degli individui certe azioni. Sono stato un poliziotto per 28 anni e ho visto cose che non si dovrebbero vedere nella vita, ma ancora mi stupisce vedere certe cose. Non dico che di essere scioccato, ma è stato nauseante”.

Johnson ha poi sottolineato che la vittima, che soffre di problemi di salute mentale, è stata ricoverata in ospedale. Stando a quanto riportato dalle forze dell’ordine, non è ancora chiaro se alla base del vile attacco ci sia dell’odio razziale, come specificato dal comandante della polizia Kevin Duffin. Da alcuni fotogrammi inoltre, si evince che nella stanza ci fossero bottiglie di bevande alcoliche. La polizia è giunta sul posto nella serata di martedì, trovando segni di lotta e oggeti danneggiati. Contemporaneamente al sopralluogo, gli agenti di pattuglia hanno trovato la vittima mentre vagava in una strada vicina in evidente stato confusionale. Duffin ha spiegato che l’uomo conosceva uno dei suoi aggressori e che i 4 giovani hanno rubato un furgone in periferia col quale lo hanno portato a Chicago. L’uomo è stato ricoverato in ospedale e ora si sta riprendendo nella sua abitazione, in compagnia dei genitori. Non è tardata ad arrivare neanche la condanna di Facebook, il social network sul quale è apparso il video, che ha stigmatizzato l’accaduto attraverso le parole di un suo portavoce: “Non permettiamo alle persone di celebrare o glorificare crimini su Facebook”. Non si tratta della prima aggressione in cui si sente inveire contro Donald Trump: pochi giorni fa infatti, online è circolato un video in cui un uomo viene picchiato da una coppia di giovani, colpevole di aver votato il futuro presidente degli Stati Uniti alle ultime elezioni.

SCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)I

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

 

 

Altro Salvatore

Loading...

Guarda Anche

Mischia il dialetto della provincia di Enna col piemontese e ottiene il sardo

Mischia il dialetto della provincia di Enna col piemontese e ottiene il sardo ISCRIVITI ALLA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *