mercoledì 24 maggio, 2017
Loading...
HOME / ALLARME / Antiterrorismo: “400 terroristi islamici pronti a colpire l’Italia, sono tra noi”. Grazie Renzi

Antiterrorismo: “400 terroristi islamici pronti a colpire l’Italia, sono tra noi”. Grazie Renzi

loading...

antiterrorismo

Antiterrorismo: “400 terroristi islamici pronti a colpire l’Italia, sono tra noi”. Grazie Renzi

Si muovono in autonomia, sulla base di iniziative individuali. La vicinanza ad ambienti estremisti a volte è ben celata. Con l’avvento dell’Isis, inoltre, aderire ai dettami del fondamentalismo islamico utilizzando il web è ancora più facile e per certi versi meno compromettente.

L’Antiterrorismo italiano, però, ha stimato che sul nostro territorio nazionale potrebbero nascondersi almeno 400 ipotetici «lupi solitari», potenziali assalitori e autori di attacchi imprevedibili. Un numero che nel giro di un anno sarebbe raddoppiato.

Una black-list stilata dalle forze di sicurezza che hanno individuato tutti quei soggetti «radicalizzati», che potrebbero compiere gesti solitari. Il fenomeno interessa tutta l’Italia, da nord a sud, anche quei luoghi in cui non sono presenti moschee e centri islamici che raccolgono i fedeli e che, in alcuni casi, diventano punti nevralgici per l’indottrinamento e il reclutamento. Di questa lista di «attenzionati» fanno parte convertiti italiani, immigrati di seconda generazione e anche i volontari della jihad che sono partiti o che potrebbero farlo, per andare a combattere in Siria e Iraq con i miliziani di Abu Bakr al-Baghdadi. Alcuni di questi sono stati anche destinatari di un decreto si espulsione. Il rischio emulazione, infatti, è altissimo.

Dall’attentato di Ottawa, in Canada, è cresciuta l’attenzione su questi soggetti e sul mondo musulmano, che nel nostro Paese conta su una ventina di organizzazioni principali, centinaia di luoghi di culto, più di 100 moschee, 159 centri islamici e decine di scuole coraniche.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

 

Altro Salvatore

Loading...

Guarda Anche

Mischia il dialetto della provincia di Enna col piemontese e ottiene il sardo

Mischia il dialetto della provincia di Enna col piemontese e ottiene il sardo ISCRIVITI ALLA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *